giovedì 18 settembre 2014
.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
07/10/2009 05:15

Il noto medico di origine croata si è tolto la vita impiccandosi alla trave di un gazebo l'altra sera sul lungomare di Latina

La scomparsa del dentista Vukelic

Prevista per questa mattina l'autopsia. Domani alle 10 e 30 i funerali a «Santa Rita»

Zeljko Vukelic, 69 anni, cavaliere della Repubblica, originario di Zagabria e noto odontoiatra di Latina, si è ucciso impiccandosi ad una delle travi di legno di un gazebo collocato sulla spiaggia di Foceverde nella notte tra lunedì e martedì. Era circa mezzanotte e mezza quando un residente di Borgo Sabotino, vedendo il corpo appeso alla struttura in legno di un gazebo piantato nella sabbia, ha dato l'allarme a 118 e carabinieri. Vukelic non ha lasciato biglietti né messaggi di alcun genere, nessuna spiegazione per ciò che avrebbe fatto di lì a poco. Forse la disperazione di un attimo, o forse un gesto premeditato. Una morte quasi istantanea ha raggiunto il dentista, che fino a poco prima stava cenando, da solo, in un ristorante della zona. Sembra che a cena Vukelic fosse parso teso, distratto, probabilmente stava male. Del caso si sono occupati i carabinieri di Borgo Sabotino e del Nor di Latina, che hanno provveduto anche ad avvisare la famiglia. Nato in Croazia, da oltre 40 anni viveva a Latina dove aveva sposato una pontina dalla quale ha avuto una figlia, Patrizia. In seguito al naufragio dell'unione, aveva vissuto un altro serio sodalizio sentimentale dal quale era nato un figlio, Alan. Ma neanche quell'unione si è conclusa positivamente. Aveva abitato per anni in via Torino, ma secondo la vox populi - tuttavia non confermata - da qualche tempo aveva trovato ospitalità in un agriturismo della zona del Lido. Come odontoiatra, era stato un grande innovatore; fu uno dei primi dentisti ad effettuare interventi di implantologia a Latina, nel suo famosissimo studio di Corso della Repubblica. La salma del dentista è a disposizione dell'autorità giudiziaria: questa mattina sarà effettuato l'esame autoptico presso la camera obitoriale del cimitero di Latina. Non sembrano esservi dubbi, da parte degli inquirenti, sulle cause del decesso, né sulle modalità. Esclusa qualsiasi altra ipotesi diversa da quella del suicidio. I funerali si svolgeranno domani alle ore 10 e 30 nella chiesa di Santa Rita.

Redazione online






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Copyright 2001 Quotidiano IL Tempo srl tutti i diritti riservati - Gerenza - Pubblicità